Sociale

27 settembre 2011 . ore 7:38

UNA STELE PER LA NONVIOLENZA

Mahatma Gandhi

«La nonviolenza è la più grande forza a disposizione del genere umano. È più potente della più potente arma di distruzione che il genere umano possa concepire». Questo pensiero del Mahatma Gandhi riassumeva la lampante essenzialità e la forza della sua filosofia di pace, di tolleranza e rispetto reciproco, appunto della nonviolenza che, purtroppo, si afferma con sempre più fatica. Anche in una città come Roma, che in questi tre anni di amministrazione Alemanno ha addirittura ‘cancellato’ la sua partecipazione istituzionale alla Marcia internazionale della Pace Perugia-Assisi. Riportare questi valori al centro del nostro agire e diffonderne la portata credo sia un nostro dovere di cittadini e un compito che la politica deve tornare ad assumersi. Per questo, alla vigilia della Giornata internazionale della nonviolenza che si celebra in tutto il mondo il 2 ottobre – data della nascita del Mahatma Ghandi -, vogliamo lanciare un segnale affinché Roma ritrovi la strada della solidarietà e dell’inclusione.

Così mercoledì 28 settembre alle ore 12 in Piazza Damiano Sauli (Garbatella), nell’ambito della manifestazione “Garbatella cuore della nonviolenza”, inaugureremo una stele celebrativa della giornata e dei valori della nonviolenza. Un pannello, fortemente voluto dall’associazione “Mondo senza Guerre e senza Violenza” e finanziato dalla Presidenza della Provincia di Roma, che vuole essere un riferimento ed un incoraggiamento a quel percorso di rafforzamento di una coscienza nonviolenta nella nostra città, soprattutto tra i giovani.

Insieme a tanti amici e rappresentanti istituzionali, ho voluto fortemente contribuire alla valorizzazione di questa giornata a Roma e mercoledì sarò a Garbatella con il presidente del Municipio Roma XI Andrea Catarci, Cristiano Chiesa-Bini di “Mondo senza Guerre e senza Violenza”, l’assessore provinciale Claudio Cecchini, l’ambasciatore dell’India e l’assessore del Municipio XI Carla Di Veroli. Un gesto simbolico denso di significato, un altro passo verso un’altra idea di città.

 

Lascia un Commento

Copyright © Paolo Masini info@paolomasini.net. YoYo Comunicazione